Yuga Labs passerà da Ethereum per affrontare le commissioni sul gas NFT?

Yuga Labs passerà da Ethereum per affrontare le commissioni sul gas NFT?

Un’altra scintilla di fastidio

Martedì, Yuga Labs ha reso noto che i partecipanti che completano un compito nel gioco “Legends of the Mara” (LoTM) sulla piattaforma Otherside hanno la possibilità di vincere un bottino.

Tuttavia, i giocatori che miravano a proteggere questi NFT sulla blockchain di Ethereum si sono trovati gravati da ingenti commissioni sul gas. Ad aggiungere la beffa al danno c’era il fatto che inizialmente queste ricompense dovevano essere omaggi.

In particolare, questo non è il primo caso in cui le tariffe del gas Ethereum preoccupano Yuga. Lo sforzo dell’azienda di coniare spazi di terra virtuali in Otherside ha comportato costi di transazione che hanno superato la sbalorditiva cifra di 157 milioni di dollari nel maggio 2022, il che ha suscitato una significativa protesta tra la sua base di utenti.

La risposta di Yuga Labs alle critiche

Rispondendo a questa controversia, Spencer Tucker, Chief Gaming Officer di Yuga Labs, si è scusato su Twitter per il problema della tariffa del Loot gas. Successivamente, ha promesso agli utenti interessati un vantaggio on-chain gratuito in-game chiamato “Catalyst”.

Sfortunatamente, questi NFT Catalyst non hanno soddisfatto i giocatori di Otherside, che ritenevano che non risolvessero i problemi principali con il conio NFT basato su Ethereum.

Anche il co-fondatore di Yuga Labs, Greg Solano, ha tentato di calmare la comunità scontenta promettendo di rimborsare tutte le spese del gas sostenute durante il conio di Loot sulla piattaforma Otherside. Una misura che non è riuscita nemmeno ad affrontare le persistenti preoccupazioni sulle commissioni dell’ETH.

Per affrontare questa sfida in modo efficace, Yuga Labs ha risarcito la propria comunità coprendo 265.000 dollari in tariffe per il gas, distribuiti in circa 640 transazioni di rimborso.

Potenziali strategie per oggi e domani

Le difficili condizioni di Yuga Labs hanno messo in dubbio il futuro dell’Otherside Metaverse, il suo mercato Agora e, soprattutto, le strutture dell’azienda.

Per ritorsione, ApeCoin DAO, un’organizzazione autonoma che supervisiona $APE, ha proposto la creazione della sua blockchain unica, ApeChain, nonostante sostenga di restare con Ethereum nel 2022, principalmente per motivi di sicurezza.

La DAO sta attualmente esaminando le alternative da diverse reti Ethereum layer-2, come Optimism, Arbitrum e Polygon.

Sebbene Yuga Labs abbia suggerito che ApeCoin DAO potrebbe impostare la propria blockchain per gestire il traffico e le spese di Ethereum, la società ha esitato a impegnarsi pubblicamente a utilizzare tale rete per l’Altro.

Mentre Yuga Labs rivede la sua dipendenza da Ethereum, continuano le congetture sul futuro della posizione di Otherside e Yuga Labs nel mondo delle criptovalute e degli NFT.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..