Una guida alla raccolta PFP di narrazione collaborativa

Una guida alla raccolta PFP di narrazione collaborativa


Renga è un progetto NFT enigmatico come gli NFT “scatola nera” che hanno dato il via a tutto. Dal lancio nel giugno 2022, il progetto ha raggiunto un volume di oltre 40.000 ETH e ha un prezzo minimo attuale di 1,1799 ETH.

Nonostante la mancanza di una tabella di marcia, poco in termini di utilità NFT tradizionale e un artista e fondatore per lo più privato, il progetto ha mantenuto un sano sentimento della comunità, sostenuto principalmente da quella che alcune persone chiamano la migliore arte PFP in tutto il Web3.

Ma cos’è Renga, e come ha trovato il suo successo?

Cos’è Renga?

Renga è una collezione NFT di 10.000 pezzi che prende il nome da un’antica forma di poesia giapponese. Con Renga, un gruppo di poeti, ciascuno a turno, scrive strofe, una alla volta, per creare una poesia più lunga.

Questo stile di poesia funge da metafora per la visione della collezione Renga NFT: gli NFT – che sono magnificamente resi in uno stile artistico fluido, colorato e retro-futuristico – sono come la prima riga di una storia più lunga che la comunità è sollecitata portare a compimento.

Come dice il sito web della collezione: “Renga ci dà la libertà di creare qualsiasi cosa a cui pensiamo”.

La storia di Renga NFT è iniziata nel marzo 2022, quando il fumettista Daniel Isles, meglio conosciuto con il suo alias DirtyRobot, ha pubblicato i suoi The Art of Seasons NFTs, una raccolta di illustrazioni dinamiche con le quattro stagioni. Il precedente successo di Isles come artista 1/1, comprese le vendite per oltre $ 70.000, ha portato a un tutto esaurito della sua collezione di debutto.

Ma Isles non si è fermato qui. Nell’estate del 2022, Isles ha trasmesso ai possessori di “The Art of Seasons” misteriosi NFT Black Box che potevano bruciare per un PFP da una collezione d’arte chiamata Renga. I soli Black Box NFT hanno prodotto oltre 10.000 ETH in volume e più di 1.000 devono ancora essere bruciati.

Con la visione di essere una piattaforma per la narrazione perpetua attraverso più mezzi, Isles ha creato una raccolta NFT così dettagliata e affascinante che ha preso d’assalto Twitter e lo spazio NFT. In effetti, alcuni affermano addirittura che sia uno dei migliori progetti PFP artistici in Web3.

Da allora, Isles e il suo team hanno pubblicato numerosi fumetti digitali sulle piattaforme social di Renga, inclusa una serie Manga su un ragazzo che trova una misteriosa scatola nera. Di recente hanno anche creato un merchandising collaborativo con Aesthetics.

Chi è l’artista dietro Renga?

La forza trainante del progetto è Isles, nata a Birmingham, nel Regno Unito, e attualmente residente a Hokkaido, in Giappone. Ha avuto i primi interessi nella creazione di fumetti e streetwear da bambino. Abbinato alla sua ossessione per i vecchi film di Kung fu e i cartoni animati dei Transformers, non c’è da meravigliarsi che tu veda la fusione di Oriente e Occidente, futuro e passato, meccanico e organico nella sua arte Renga.

Tuttavia, lo stesso Isles si rifiuta di definire il suo stile. In un’intervista con Hypebeast, ha affermato che il suo stile è “un lavoro in continua evoluzione … in corso su base giornaliera”.

Nonostante la sua riluttanza a essere confinato da una sola etichetta, lo stile artistico di Isles è una forza unificante che ha reso la collezione Renga NFT così stimolante per i suoi titolari. Ciò è particolarmente evidente negli 11 archetipi della collezione, che presentano stili visivi distintivi che sono sia unici che coesi.

Gli 11 archetipi della collezione Renga NFT hanno incoraggiato la comunità a creare le proprie narrazioni uniche attorno alla collezione. Alcuni possessori di Renga creano retroscena per i loro NFT, mentre altri producono illustrazioni usando i loro Renga come ispirazione.

Sebbene Isles e il suo team continuino a fornire nuove storie e ispirazioni per la comunità, Isles ha anche condiviso i suoi talenti con altre collezioni NFT dal lancio di Renga. Ad esempio, ha contribuito con un’opera chiamata Inner City alla collezione Curious Cabins di Stefan Große Halbuer, e ha creato Bear Survival Tactics per la collezione 6529. La versatilità e lo stile artistico distintivo di Isles lo rendono un ricercato collaboratore nello spazio NFT.

Perché Renga ha successo?

In apparenza, ciò che Renga ha fornito alla sua comunità sin dal lancio – alcuni lanci di merchandising, alcuni webcomic e l’accesso a una manciata di eventi – potrebbe far accusare altri progetti di assalire i loro titolari. Ma non c’è tale sentimento qui; i titolari sono orgogliosi del loro Rengas.

Per spiegare il successo della collezione, qualcuno potrebbe dire che l’utilità è l’arte stessa. Ma questa valutazione potrebbe mancare il punto. Se le persone vogliono l’arte come utilità, possono acquistare un NFT 1/1 da uno qualsiasi tra centinaia di artisti. Renga sembra rappresentare qualcosa di più profondo.

È un mezzo per i collezionisti di riunirsi, come bambini attorno a un falò, per creare storie da una raccolta NFT. Possedendo un Renga, puoi aggiungere un’altra riga alla storia degli NFT e forse anche dell’arte scritta in grande.

L’utilità di Renga, quindi, potrebbe essere qualcosa di più vicino all’ispirazione.

È importante sottolineare che non esiste una tabella di marcia per il progetto. Isles ha detto a One37pm che una tabella di marcia “ostacolerebbe gli artisti anziché aiutarli”. Invece, Rengas è un dono per la comunità per raccontare la storia come preferisce. Il sito web della collezione lo mette al meglio qui in riferimento agli originali Black Box NFT e alla natura misteriosa dell’arte:

“Insieme, scopriremo l’enigma”.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
In the meantime, ember sword nft holders will have to wait for the official release to see if it lives up to its promise.