Tutto quello che devi sapere sull’ereditarietà NFT

Tutto quello che devi sapere sull'ereditarietà NFT

Per secoli l’eredità è stata parte della cultura umana. Dalla terra, al denaro, ai titoli, abbiamo sempre dato le cose a cui teniamo di più a coloro che verranno dopo di noi, e non è mai stata una faccenda del tutto semplice. Dalle disordinate battaglie giudiziarie sulle quote di proprietà agli scandali di paternità e persino all’omicidio, l’eredità e il processo di trasmissione di oggetti di valore sono stati complessi quanto gli esseri umani stessi. Nel corso degli anni, le cose tramandate si sono evolute e sono cambiate con i tempi. Sì, continuiamo a tramandare denaro e proprietà, ma poiché viviamo in un mondo digitale, ci sono più cose “immateriali” che possiamo ereditare. Questi includono i nostri account sui social media, la nostra criptovaluta e sì, i nostri NFT. Quindi, diamo un’occhiata a tutto ciò che devi sapere sull’ereditarietà NFT!

NFT da tramandare

Tra i tanti beni di valore che le persone hanno ereditato nel corso dei secoli c’è l’arte, e questo non sorprende; una singola opera d’arte può valere milioni di dollari. Tutto, dai pezzi di 500 anni ai capolavori moderni, è stato acquistato ed ereditato, ma nell’ultimo decennio l’arte è passata al digitale.

Anche se c’è ancora controversia sulla sua “legittimità” nel mondo dell’arte, gli NFT e l’arte digitale sono diventati sempre più ricercati. Prendi gli NFT più venduti di tutti i tempi, un’opera d’arte di Beeple o anche un’opera di Bored Ape. Uno di questi può far guadagnare milioni ai collezionisti, e non sorprende che celebrità e collezionisti d’arte li abbiano aggiunti ai loro portafogli.

Se qualcuno possiede opere d’arte NFT di valore, probabilmente dovrà fare dei piani su come tramandarle in caso di morte prematura. La buona notizia è che esistono già soluzioni sul mercato per aiutare in questo.

Dal punto di vista della custodia, esistono soluzioni NFT che gestiranno l’archiviazione e la sicurezza di un NFT. Proprio come esistono servizi per l’archiviazione e lo spostamento delle opere d’arte, anche le risorse digitali possono essere tenute al sicuro. Quando si iscrivono a tali servizi, i collezionisti devono specificare un parente prossimo e altri dettagli che aiuteranno nel processo di consegna degli oggetti di valore.

Ci sono anche più opzioni in termini di supporto legale. Il resto del mondo ha impiegato un po’ di tempo per mettersi al passo con gli sviluppi della blockchain, ma ora abbiamo avvocati e studi legali specializzati in questioni relative agli NFT e possiamo rendere il processo di trasmissione o eredità degli NFT molto più semplice. Quindi, chiunque stia pensando di fare una delle due cose dovrebbe parlare con un avvocato e vedere cosa comporterà il processo.

Una cosa che i collezionisti devono assolutamente tenere a mente è impostare un accesso adeguato agli NFT per i futuri destinatari dei token. Questo perché gli NFT non sono asset fisici ma digitali. Abbiamo tutti sentito storie di persone che inseriscono criptovalute o NFT nei portafogli, dimenticando la password e la frase di recupero e non riuscendo mai a recuperarle. Pertanto, non ha senso trasferire una NFT a un beneficiario e non avere a disposizione i mezzi per accedervi (è qui che entrerebbero in gioco anche i servizi di custodia NFT). Pertanto, avere le password del portafoglio e le frasi di recupero archiviate in modo sicuro, ma facilmente disponibili è della massima importanza.

Inoltre, l’eredità avrà anche le sue implicazioni fiscali. Praticamente in ogni parte del mondo, le persone devono pagare le tasse su tutto ciò che ereditano. Allo stesso tempo, il riconoscimento legale e il trattamento delle NFT sono complicati e variano in tutto il mondo. È stato suggerito che gli NFT ereditati sarebbero trattati come un capitale fisso e nessuna imposta sarebbe applicabile a meno che non fossero venduti.

Tuttavia, proprio come per le leggi sull’eredità nel loro insieme, questo dipende da dove vivono le persone ed è meglio verificare con le autorità locali per esserne sicuri.

Come gli NFT potrebbero cambiare le leggi sull’eredità

Considerando quanto siano attualmente popolari gli NFT (soprattutto tra i più giovani), potremmo vedere un picco nell’ereditarietà degli NFT tra poche generazioni. Presto gli NFT potrebbero essere elencati accanto a case, azioni e automobili nei testamenti.

Questa è una buona notizia non solo per la generazione Alpha che li erediterà, ma anche per lo sviluppo delle leggi relative agli NFT. Ricordi come anni fa le criptovalute venivano a malapena riconosciute dai regolatori fino a quando l’incentivo finanziario non era evidente? Lo stesso potrebbe valere per gli NFT. Le leggi sull’eredità potrebbero non concentrarsi troppo sulla classe di attività in questo momento, ma se vengono ereditate su larga scala, le leggi dovranno mettersi al passo.

Questo tipo di sviluppo non potrà che avvantaggiare il settore poiché leggi migliori significheranno maggiore protezione per le parti interessate e questo è un netto vantaggio.

Voglio di più? Connettiti con le piazze NFT

Iscriviti alla newsletter settimanale
Seguici su Twitter
Metti mi piace su Facebook
Seguici su Instagram

*Tutte le opinioni sugli investimenti/finanziari espresse da NFT Plazas provengono dalla ricerca personale e dall’esperienza dei moderatori del nostro sito e sono intese solo come materiale didattico. Gli individui sono tenuti a ricercare a fondo qualsiasi prodotto prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.

Tokoni Uti scrive da anni molto su blockchain e criptovalute. Il suo lavoro è apparso su siti come BTCmanager e Blockchain Reporter. È laureata in Comunicazioni aziendali.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
Gul ahmed pakcloths. Vacationing in a motor yacht charter.