Pixel Penguins inganna gli influencer NFT con un finto stratagemma per il cancro

Pixel Penguins inganna gli influencer NFT con un finto stratagemma per il cancro

Nel profondo del ventre oscuro del Web3, dove gli indesiderabili ricorrono a tattiche subdole per guadagnare rapidamente, un progetto ha stabilito un nuovo minimo. Un truffatore che spaccia “Pixel Penguins” ha ingannato un certo numero di influencer NFT con una falsa storia di cancro per promuovere la loro collezione NFT.

Lanciato nel febbraio 2023, il progetto Pixel Penguins inizialmente non è riuscito a guadagnare terreno con i suoi 10.000 NFT. Tuttavia, il suo fondatore, chiamato hopeexists1 e Sarah, aveva già escogitato un piano più nefasto per far funzionare le cose.

Lavorando attraverso l’aspetto noto come “influencer NFT”, Sarah ha iniziato a tessere una storia che coinvolge il cancro, cure costose e la rimozione di un occhio. Ad aprile, Sarah ha ottenuto la sua prima occasione quando un collezionista di Azuki di nome Levi ha raccolto la sua storia, segnando i suoi modesti guadagni.

Tuttavia, è stato solo quando Andrew Wang, un “influencer” con oltre 100.000 follower su Twitter, è stato coinvolto che le cose hanno iniziato davvero a decollare. Il 31 maggio, Andrew ha pubblicato un thread che delineava la difficile situazione di Sarah, indicando che conosceva personalmente l’artista e aveva interagito all’interno della sua sfera di influenza.

Dopo il Tweet, il progetto Pixel Penguins è andato rapidamente esaurito e ha iniziato a fare tendenza su OpenSea.

Mi sono svegliato oggi per vedere uno dei miei amici che fa tendenza su Twitter, @Hopeexist1. ha fatto una collezione per aiutarsi a combattere il cancro e alcune fantastiche persone di web3 l’hanno messa in luce oggi, quindi vorrei aggiungerla 🧵 pic.twitter.com/Fr5Mcu26eR

— andrew wang (@andr3w) 30 maggio 2023

Pixel Penguins attira troppa attenzione e inizia a disfarsi

Quando iniziarono a circolare notizie sull’improvvisa ascesa dei Pixel Penguins, i membri meno creduloni della comunità NFT iniziarono a indagare. Ciò che alla fine hanno portato alla luce è stata una scia di opere d’arte rubate, false affermazioni sul cancro e interazioni losche.

Secondo il leggendario investigatore di criptovalute, ZachXBT, il progetto è andato a buon fine con 61.686 ETH ($ 117k) che da allora sono stati trasferiti a 2 nuovi indirizzi. Il commercio di Pixel Penguins è stato ora disattivato e tutti i siti web e i social media relativi alla collezione sono misteriosamente scomparsi.

Oggi @andr3w ha sostenuto un progetto di beneficenza sul tappeto di @hopeexist1, qualcuno che si suppone stia combattendo contro il cancro, causando il fallimento del progetto.

“Metterò in gioco il mio rappresentante per dire che questo è vero in mezzo a tutte le truffe nel nostro spazio”

Si scopre che ha rubato l’arte e disattivato il suo account. pic.twitter.com/q4HivGBLMY

— ZachXBT (@zachxbt) 31 maggio 2023

Voglio di più? Connettiti con NFT Plaza

Iscriviti alla newsletter settimanale
Unisciti alla nostra discordia
Seguici su Twitter
Come noi su Facebook
Seguici su Instagram

*Tutte le opinioni di investimento/finanziarie espresse da NFT Plazas provengono dalla ricerca personale e dall’esperienza dei moderatori del nostro sito e sono intese solo come materiale educativo. Gli individui sono tenuti a ricercare completamente qualsiasi prodotto prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.

Umano decentrato, Esploratore, Avventuriero.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..