Perché ci stiamo (ancora) innamorando delle truffe degli NFT Giveaway

Perché ci stiamo (ancora) innamorando delle truffe degli NFT Giveaway

Proprio il mese scorso, il settore NFT ha vissuto una situazione fin troppo familiare; Il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha subito un attacco hacker al suo account Twitter e i responsabili hanno twittato un collegamento che offriva un NFT gratuito. Presumibilmente, questo NFT “gratuito” aveva lo scopo di promuovere un calo commemorativo da Consensys, ma in realtà è stata una delle tante truffe di omaggi NFT che hanno inondato il settore.

Ai milioni di follower di Vitalik è stato detto di collegare i loro portafogli NFT per richiedere questo “premio” gratuito, ma invece, a coloro che hanno cliccato sono stati rubati i loro beni. In totale, sono stati rubati NFT per un valore di oltre 800.000 dollari, incluso l’iconico CryptoPunk #3983 che è stato venduto poco dopo. Alla fine, Buterin ha riavuto il suo account e le persone colpite si sono affrettate a trovare il modo di recuperare i loro NFT, se non del tutto. Purtroppo, sappiamo da tutti i precedenti furti NFT che questa sarà una battaglia in salita.

Alcuni, come l’attore di Hollywood Seth Green, sono riusciti a riacquistare i beni rubati mentre altri alla fine si sono arresi. Questa è solo l’ultima di una lunga serie di truffe legate agli NFT che hanno derubato i consumatori delle loro preziose risorse. Ma perché questa tattica funziona ancora nel 2023 e come possiamo assicurarci di non esserne vittime?

Perché le truffe Giveaway NFT funzionano?

Di solito, presumiamo che dopo che in passato sono state utilizzate dozzine (se non centinaia) di truffe omaggio per derubare i possessori di NFT, non ci cascheremmo più, ma la verità è che questi hacker giocano sulla psicologia umana.

Ad un certo livello, a tutti noi piace il fascino delle cose gratuite. Anche se probabilmente hanno percentuali di successo più basse al giorno d’oggi, la truffa dell’iPhone gratis viene ancora promossa perché almeno alcune persone ci cascano. È triste ma vero, e le truffe sugli omaggi NFT non esistono da così tanto tempo e quindi non tutti sono consapevoli di come funzionano.

È anche molto significativo che gli hacker prendano di mira persone rispettabili con un grande seguito come Vitalik Buterin. È meno probabile che tu faccia clic su un collegamento casuale online, ma se il fondatore di Ethereum afferma che è legittimo, è più probabile che tu ci creda.

Come possiamo evitarli

Anche se, in definitiva, queste truffe sono progettate per essere quanto più efficaci possibile, esistono alcuni modi per evitare di diventarne una vittima.

  • Verifica: quando una persona popolare twitta un collegamento promettendo un omaggio gratuito, prova a confermare se è reale. Una delle caratteristiche principali di queste truffe è che dicono che c’è solo un tempo limitato per rivendicare le risorse, il che porta le vittime a correre a fare clic sui collegamenti senza fare ricerche. Prenditi comunque un minuto per verificare. Il resoconto di Buterin afferma, ad esempio, che Consensys era coinvolto nel drop dell’NFT. La cosa migliore da fare sarebbe visitare sia la pagina Twitter che il sito web di Consensys per confermare se ciò è vero. Gli hacker a volte ottengono l’accesso a più account contemporaneamente per ingannare le vittime, ma ciò potrebbe comunque essere d’aiuto.
  • Separa i tuoi beni: l’obiettivo di questa truffa era convincere le persone a collegare i loro portafogli NFT in modo che i beni al loro interno potessero essere rubati. Un modo per aggirare questo problema è avere tutte le tue risorse NFT in un portafoglio separato. Idealmente, dovresti avere i tuoi NFT più preziosi in un portafoglio freddo e avere un portafoglio separato esclusivamente per omaggi e quant’altro. Dopotutto, gli hacker non possono rubare dai tuoi portafogli risorse che non ci sono. Come regola generale, il portafoglio che colleghi a un collegamento online per NFT gratuiti dovrebbe già avere solo NFT che sei disposto a perdere. Mantieni questo rischio in prima linea nella tua mente e avrai meno probabilità di fare clic.
  • Abbraccia la FOMO: Il fascino di queste truffe è che tutti vogliono cose gratis e non vogliono perdere un omaggio. Ma per proteggere le tue risorse, è meglio che ti senta a tuo agio nel perdere alcuni di questi presunti NFT gratuiti. Se una persona che di solito non ospita omaggi twitta un collegamento che promette un NFT gratuito, torna al passaggio 1 e verifica che ciò sia legittimo. Se non trovi alcuna prova a sostegno di ciò, permetti a te stesso di sentirti a tuo agio con l’idea che potresti perdere qualcosa. Potrebbe essere difficile, ma lo sarà ancora di più se finirai per perdere i tuoi preziosi NFT.
  • Pensieri finali

    Non possiamo impedire ai truffatori di tentare di rubare i nostri NFT, ma possiamo adottare misure per impedire loro di riuscirci. L’incidente con Vitalik Buterin mostra quanto si può perdere ma anche quanto possiamo risparmiare adottando alcune misure attuabili per proteggere noi stessi e i nostri beni.

    Voglio di più? Connettiti con le piazze NFT

    Iscriviti alla newsletter settimanale
    Seguici su Twitter
    Metti mi piace su Facebook
    Seguici su Instagram

    *Tutte le opinioni sugli investimenti/finanziari espresse da NFT Plazas provengono dalla ricerca personale e dall’esperienza dei moderatori del nostro sito e sono intese solo come materiale didattico. Gli individui sono tenuti a ricercare a fondo qualsiasi prodotto prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.

    Tokoni Uti scrive da anni molto su blockchain e criptovalute. Il suo lavoro è apparso su siti come BTCmanager e Blockchain Reporter. È laureata in Comunicazioni aziendali.

    Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
    Facebook
    Twitter
    LinkedIn
    Reddit
    Pinterest
    Leggi anche..
    Archives des blog konnexidy. Ein kfz gutachter von crashexperts wird ihren wagen gründlich untersuchen und alle schäden dokumentieren. Kfz gutachter düsseldorf crashexperts kfz gutachten nach unfall.