OpenSea ha appena cambiato la sua politica sulle royalty (di nuovo) e Yikes!

OpenSea ha appena tagliato le commissioni e le royalty dei creatori

Quando gli oggetti da collezione digitali (NFT) sono stati introdotti per la prima volta nello spazio tecnologico emergente, uno dei maggiori punti di forza era una nuova strada per i creatori per ottenere una fetta della torta ogni volta che il loro lavoro veniva rivenduto, o meglio conosciuto come “royalty del creatore”. “

Il dibattito sulla regalità è stata la più grande conversazione nella storia dello spazio NFT, ma anche il più grande elefante nella stanza.

Giovedì (17 agosto), OpenSea ha cambiato la sua posizione nei confronti delle commissioni sui diritti d’autore, annunciando in un post sul blog che intende passare dalle sue tariffe “obbligatorie” ai creatori a quelle “facoltative” questo mese.

In altre parole, ai collezionisti/venditori viene ora offerta la possibilità di scegliere se restituire “generosamente” all’artista originale che affermavano di aver sostenuto.

Ha chiarito nel post che “le commissioni dei creatori non stanno andando via – semplicemente l’applicazione unilaterale inefficace di loro”, che ritiene sia necessaria per “riflettere meglio i principi di scelta e proprietà” che continuano a guidare l’arte decentralizzata.

A partire dal 31 agosto, OpenSea smetterà di applicare le commissioni di royalty su tutte le nuove raccolte NFT, tuttavia, ha indicato che continuerà ad applicare commissioni su alcune raccolte esistenti almeno fino a marzo 2024.

Ecco come andrà a finire dopo il 31 agosto:
– Nuove collezioni: commissioni del creatore facoltative
– Raccolte esistenti che utilizzano il nostro filtro operatore: applicheremo le tariffe dei creatori preferiti su OpenSea fino al 29 febbraio ’24; facoltativo dopo
– Collezioni esistenti che non utilizzano il nostro filtro operatore: nessuna modifica

— OpenSea (@opensea) 17 agosto 2023

Immagina di essere un “cliente abituale” in un ristorante perché ti piace lo chef, le squisite abilità culinarie che entrano nel cibo e il servizio dei tuoi camerieri, a cui comunichi attraverso il tuo ritorno al ristorante e la mancia di il/i tuo/i cameriere/i. Ma alla tua prossima visita nello stesso ristorante, ordini, mangi e paghi – solo che questa volta paghi solo il conto senza lasciare la mancia al tuo server.

OpenSea continua a essere l’elefante nella stanza

Lo scorso novembre, OpenSea ha inacidito il suo nome dopo aver lanciato il suo “Operator Filter”, uno strumento di applicazione unilaterale che ha impedito la vendita delle raccolte dei creatori alle piattaforme Web3 che hanno scelto di imporre i diritti dei creatori e renderli obbligatori.

La decisione estremamente controversa del mercato NFT è arrivata dopo che la piattaforma basata su token X2Y2 ha debuttato con il suo modello di royalty del creatore allo 0% otto mesi prima.

Tuttavia, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata quando la piattaforma NFT Blur ha reso obbligatorie le royalties nel febbraio 2023. Da allora Blur ha superato OpenSea come il più grande mercato NFT per volume di scambi, applicando una commissione dello 0,5% sulla maggior parte delle sue collezioni, dove la maggior parte i creatori fisseranno le loro commissioni di royalty dal 5 al 10 percento.

OpenSea ha risposto affermando che la sua precedente commissione di royalty obbligatoria del 2,5% sarebbe stata ridotta allo 0% per un periodo di tempo limitato, riprendendo anche un altro piano precedentemente controverso per spostare progetti che non utilizzavano strumenti di applicazione on-chain, essenzialmente ogni progetto creato prima del 2023 – a royalties “facoltative”.

Stiamo apportando alcuni grandi cambiamenti oggi:
1) Commissione OpenSea → 0% per un tempo limitato
2) Passaggio alle entrate facoltative dei creator (minimo 0,5%) per tutte le raccolte senza applicazione on-chain (vecchie e nuove)
3) I marketplace con le stesse policy non saranno bloccati dal filtro dell’operatore

— OpenSea (@opensea) 17 febbraio 2023

Certo, non è andata molto bene.

Il dibattito sui diritti d’autore NFT tiene a bada la crescita e la trasformazione dell’arte digitale e degli oggetti da collezione: molte chiacchiere, poca esecuzione.

Secondo la società di dati sulle criptovalute Nansen, le royalty NFT hanno raggiunto il volume più basso dal 2021, e le notizie di questa settimana sugli NFT Bored Ape Yacht Club (BAYC) che hanno toccato un minimo di circa $ 51.500 (ora a $ 43.000 al momento della stampa) ne sono evidenti.

La comunità non ha esitato a esprimere le proprie opinioni sugli impatti dannosi che questo tipo di meccanismo ha sugli artisti, con la maggior parte degli utenti che ha espresso estremo disagio per il “comportamento insostenibile”, la “codardia” e “l’uccisione dell’ecosistema”.

Allora stiamo boicottando @opensea? Se non è in linea con gli incentivi dei creatori, i creatori dovrebbero spostare la propria attività in luoghi che lo fanno.

— BETTY (@betty_nft) 18 agosto 2023

Non ho idea di chi vi stia consigliando ragazzi, ma tutti in CT ora vi odiano ancora di più. La tua mossa sta sfruttando gli artisti e rendendo più difficile per i creativi trovare il successo? Come web2. FOH

— 𓂀Jana Stern𓂀✨ (@JanaSternHealer) 18 agosto 2023

Lascia che ti dia una pepita di saggezza. Sebbene la quota di mercato sia davvero un parametro significativo, non bisogna perdere di vista il quadro più ampio.

Proprio come un abito ben fatto perde il suo fascino se indossato nell’era sbagliata, una solida quota di mercato diventa irrilevante se il mercato… pic.twitter.com/8uyo4GaVIJ

— Rekt Burgundy (@Rekt_Burgundy) 17 agosto 2023

Stai uccidendo l’ecosistema

— Suggerimenti Jaes | 019710.eth (@jaestips_nft) 17 agosto 2023

Rarible, Nifty Gateway Reagisci

Venerdì, il mercato NFT Rarible ha chiarito la sua posizione su X (precedentemente Twitter) con l’hashtag #StandForRoyalties, condividendo che “è solidale con creatori e artisti” offrendo un conio gratuito.

R sta per Royalty

Sii solidale con creatori e artisti.

Resta con noi mentre sosteniamo loro e il loro lavoro. #StandForRoyalties e prometti il ​​tuo sostegno a coloro che hanno reso Web3 ciò che è oggi.

Nessuna speculazione.
Nessuna utilità.
Solo solidarietà.

Richiedi la tua zecca gratuita qui sotto 👇 pic.twitter.com/notP5ZwjzR

— Rarible (@rarible) 18 agosto 2023

Anche Nifty Gateway si è unita al coro di voci che si sono pronunciate sulla questione, affermando che continueranno sempre a onorare i diritti d’autore sulla piattaforma.

Nifty Gateway continuerà a onorare i diritti d’autore sulla nostra piattaforma.

Lo abbiamo sempre fatto e lo faremo sempre.

Le royalties NFT sono uno dei più grandi progressi pro-creator di questo secolo e siamo orgogliosi di far rispettare le royalties sul nostro mercato.

Ringraziamo gli artisti…

— Nifty Gateway 🌐 (@niftygateway) 18 agosto 2023

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
Archives des blog konnexidy. Kfz gutachter düsseldorf crashexperts kfz gutachten nach unfall. Mit crashexperts an ihrer seite sind sie bestens gerüstet, um ihren schaden schnell und unkompliziert zu regulieren.