L’ultima novità di Art Blocks porta emozioni a catena

Two women, one sitting, one standing, pose for a photo in front of a large circular mirror. The woman on the left is wearing a light green colored jacket and the woman on the right is wearing a dark grey and black gown.

Il 24 maggio, Art Blocks rilascerà la sua ultima collaborazione, un progetto NFT unico e in più fasi con il duo di artisti vincitore del premio Lumen Operator. Il progetto, intitolato Human Unreadable, è un’esplorazione d’avanguardia di 400 pezzi di arte, coreografia e tecnologia. Costituisce l’ultima aggiunta all’acclamata Privacy Collection di Operator, che esplora i temi della trasparenza e della privacy in Web3.

Ania Catherine e Dejha Ti – le menti dietro Operator – hanno meticolosamente creato un’esperienza artistica generativa incarnata con Human Unreadable, con ogni opera unica guidata dai dati di movimento di una sequenza coreografica on-chain sottostante. Questa fusione di codice, coreografia e arte generativa forma uno spettacolo concettuale in evoluzione in tre atti, capovolgendo la tradizionale esperienza di conio NFT nel processo.

nft ora si è seduto con Catherine e Ti prima dell’uscita di Human Unreadable per parlare della visione artistica senza compromessi della coppia e di cosa significhi difendere l’umano e l’intimo in un’era sempre più digitale.

Portare emozioni nell’arte generativa on-chain

La collaborazione di Operator con Art Blocks è una continuazione dell’esplorazione del duo artistico delle intersezioni tra arte digitale ed esperienze fisiche. Per creare i pezzi in Human Unreadable, Catherine e Ti hanno iniziato creando coreografie uniche e combinandole con foto di ritratti del duo, ombreggiature a raggi X, oggetti in vetro generativo e altro ancora per creare un nuovo metodo di coreografia generativa on-chain. Le composizioni visive risultanti sono tratte da dati di movimento umano invisibili.

Tutto sommato, il progetto ha richiesto un team di oltre 25 persone (da ingegneri specializzati a ballerini) che hanno preso parte al processo di nove mesi per realizzare la collezione.

Credito: Operatore

“Il primo passo è stato creare la libreria dei movimenti”, ha spiegato Catherine parlando con nft now, “che consideriamo come questi momenti isolati di cruda espressione umana. Questi sono diventati movimenti individuali, come il movimento uno al movimento tre. COSÌ [I tried to make sure] che c’era una varietà di movimenti abbastanza completa perché quelle sequenze si unissero in modo coerente in modo interessante. E così il materiale umano grezzo che il modello sta usando per creare le sequenze erano i movimenti.

Catherine ha tenuto le prove con i ballerini in quattro diverse città prima del progetto. Li ha istruiti a immaginare come potrebbero muoversi mentre provano una gamma di emozioni dalla felicità alla tristezza. Infondere questi movimenti con il sentimento è stato fondamentale per Operator, che ha ritenuto che “la vulnerabilità emotiva e il disordine umano” manchino nell’arte generativa on-chain.

Credito: Operatore

Ma avvicinarsi a un progetto on-chain con enormi quantità di dati sotto forma di movimenti coreografati è stata una sfida. Anche se bravo in molte cose, Blockchain non è particolarmente adatto all’archiviazione di dati di massa, quindi Catherine e Ti hanno dovuto scegliere una manciata di fotogrammi da ciascuna coreografia per comprimere i dati abbastanza da adattarsi alla catena. Quel processo è stato il suo impegno curatoriale e artistico, che ha costretto la coppia a considerare quali tipi di movimento preservassero il cuore dei movimenti che stavano cercando di catturare.

“Una volta ottenuto tutto il movimento in questo formato, ci siamo detti: ‘Okay, come comprimeremo questo?'” ha spiegato Ti parlando con nft now. “Ci siamo ritrovati con un intero metodo su come esaminare il file di animazione e scegliere solo i fotogrammi critici, ad esempio 14 fotogrammi di un singolo movimento, e dire: ‘Okay, questo conserva ancora l’anima di questo movimento e l’intento e la vulnerabilità che Ania ha progettato in esso.’”

“Tutti presumono che la rivelazione dell’opera d’arte sia la fine della storia.”

Ania Caterina, Operatore

Nel creare il progetto, Catherine e Ti hanno fatto uno sforzo concertato per capovolgere l’esperienza del conio. Invece di un collezionista che termina o culmina il proprio impegno con un progetto attraverso una rivelazione artistica, le opere d’arte finali in Human Unreadable rappresentano l’inizio del progetto, che si svolge lentamente per tutto il 2023.

Più un collezionista esplora i pezzi della collezione, più si rivela l’umanità di quei pezzi, a partire da ritratti astratti in bianco e nero e procedendo a una fase di decifrazione che svela le sequenze di movimento utilizzate per creare l’opera e persino un live esecuzione delle coreografie coinvolte.

Credito: Operatore Credito: Operatore

“Tutti presumono che la rivelazione dell’opera d’arte sia la fine della storia”, ha sottolineato Catherine. “Dovevamo chiarire che la zecca su Art Blocks era il primo capitolo della storia. Penso che con il linguaggio degli “atti”, normalmente le persone pensano al teatro o al balletto. E mette la tua mente in uno spazio di testa diverso su cosa stai collezionando o cosa sperimenterai.

Nel secondo atto del progetto, Decipher, i collezionisti visiteranno il sito dell’Operatore per scoprire l’esclusiva sequenza di movimento che ha ispirato il loro NFT, che assume la forma di un token legato all’anima secondario per il loro pezzo Art Blocks.

“Non vogliamo mai separare la coreografia sottostante, il token secondario legato al token Art Blocks primario, perché [it’s] la partitura coreografica Human Unreadable, quella sequenza unica che ha generato quel particolare [first] token”, ha detto Ti.

Credito: Operatore

Rivelare, decifrare, testimoniare

L’opera in tre atti di Human Unreadable, Reveal, Decipher, Witness, si svilupperà nell’arco di diversi mesi. La rivelazione dell’opera d’arte avviene in primavera, la scoperta delle coreografie utilizzate per creare il modello generativo alla fine di giugno e un’esibizione dal vivo delle coreografie dei primi 100 pezzi della collezione (zecche dal n. 2 al n. 101) in alla fine del 2023 in una località non ancora annunciata. Fondamentalmente, il duo vuole che la performance dal vivo si tenga in una galleria d’arte per riunire il mondo dell’arte tradizionale con gli appassionati di Web3.

“Siamo in conversazione con diverse istituzioni al momento”, ha detto Ti. “È importante che la performance finale si svolga in un’istituzione artistica. Penso che ci sia questa interessante divisione e un tipo di sentimento polarizzante tra l’arte contemporanea e l’arte tradizionale, e poi anche la criptoarte. E penso che sia interessante avere entrambi i pubblici e vedere dove si sovrappongono e hanno un terreno comune.

I collezionisti possono coniare un’opera da Human Unreadable a partire dal 24 maggio alle 12:00 CDT in un formato di asta olandese a partire da 5 ETH fino a 0,16 ETH. Per coloro che sono interessati a saperne di più sul viaggio artistico del duo, Operator rivelerà l’intero processo e il set di strumenti open source utilizzati nella creazione della collezione in un white paper entro la fine dell’anno.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
Wenn sie ihr fahrzeug verkaufen möchten, bietet mocars eine einfache möglichkeit, dies zu tun. Ein besonderer service von vardi flowers ist die deutschlandweite blumenlieferung.