La Corea del Sud incontrerà il presidente della SEC per parlare di NFT e ETF su BTC

La Corea del Sud incontrerà il presidente della SEC per parlare di NFT e ETF su BTC

Innovazione vs. regolamentazione

La tecnologia Blockchain continua a essere sfruttata nel regno dell’arte e dell’intrattenimento della Corea del Sud, con un’enfasi particolare sui giochi. Esempi recenti includono la collaborazione di Kakao con Oasys e il gioco di ruolo “Metabolts” di Delabs che ha suscitato interesse con il suo lancio inaugurale di NFT.

Tuttavia, lo status legale dell’utilizzo della tecnologia Web3 rimane incerto, innescando dibattiti sull’opportunità di esentarla dalle future normative a causa della sua natura speculativa e dell’ambiguità della classificazione.

Sviluppatori e investitori ritengono che la creazione di regolamenti per tali asset virtuali possa ostacolare l’innovazione e rendere più difficile l’ingresso nel mercato per le piccole e medie imprese. Anche i problemi relativi alla privacy rappresentano preoccupazioni significative. L’attento monitoraggio delle transazioni NFT solleva timori di un’ampia sorveglianza e raccolta di dati.

In particolare, all’inizio di quest’anno, la Commissione per i servizi finanziari della Corea del Sud ha messo in guardia contro l’intermediazione di ETF Spot Bitcoin da borse internazionali, portando aziende come Mirae Asset Securities e Samsung Securities a smettere di offrire servizi di intermediazione per questi fondi.

Mentre i regolatori globali continuano a esplorare la finanza digitale, la comunità attende i risultati dei prossimi colloqui. Il Virtual Asset Act della Corea del Sud potrebbe vedere cambiamenti fondamentali dopo queste discussioni, con un impatto sull’economia digitale più ampia.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..