Il commerciante inganna il bot facendogli acquistare 1,5 milioni di dollari di Azuki NFT

Il commerciante inganna il bot facendogli acquistare 1,5 milioni di dollari di Azuki NFT

In un regno in cui la tecnologia e le pratiche legali si intrecciano, una sconcertante serie di eventi sul mercato Blur NFT sta sollevando preoccupazioni legali tra la criptovaluta e la comunità NFT. Hanwe Chang, un commerciante rispettabile sulla piattaforma, ha abilmente indotto in errore il bot di un concorrente ad acquisire Azuki NFT a prezzi gonfiati.

Chang ha annunciato su Twitter di aver osservato un bot che rispecchiava le sue offerte di Blur, cosa che lo ha spronato a fare tutto il possibile per ingannarlo. La sua trama intelligente gli ha fatto guadagnare un sostanziale $ 1,5 milioni (800 ETH).

Ho notato che il bot di qualcuno stava copiando le mie offerte su Blur, quindi ho deciso di ingannarlo…

Ha realizzato un profitto di 800 ETH grazie pic.twitter.com/KlaXKUFUBK

— Hanwe (@HanweChang) 5 agosto 2023

Il metodo di offerta fuorviante di Chang

Chang si è affermato come un magnate degli NFT facendo offerte sugli NFT sulla piattaforma Blur, concentrandosi su tratti come il colore degli occhi e l’abbigliamento, che influiscono sul valore delle risorse digitali, portandolo a posizionarsi in cima alla classifica del mercato.

Oltre alle sue tattiche uniche relative ai tratti, Chang ha concluso che, compilando 12 NFT in un unico portafoglio digitale (“hanwe.eth”, secondo Etherscan), una parte dei profitti potrebbe essere realizzata dopo la finalizzazione delle negoziazioni.

Chang ha venduto 12 Azuki NFT con rari colori di sfondo “Off White A”, tutti acquistati contemporaneamente per $ 91.500 (50 ETH) ciascuno. Prima della transazione, un Azuki NFT simile con lo stesso colore di sfondo veniva venduto per meno di $ 9.000 (5 ETH), dimostrando che la sua vendita aveva un aumento di prezzo estremamente elevato.

Manipolando i robot per rispecchiare le sue offerte sui tratti, Chang ha ingannato un commerciante ingenuo facendogli acquistare gli Azuki NFT a un prezzo eccessivamente alto.

Strategia fraudolenta o leale?

La fuorviante strategia di vendita di NFT di Chang non è stata divertente per alcuni, specialmente per quelli presi di mira. Il presunto proprietario del bot, “elizab.eth”, ha annunciato su Twitter che “i fondi sono stati rubati da [their] bot”. Hanno suggerito un potenziale bottino per recuperare i fondi, per cui Chang potrebbe trattenere il 10% dei fondi se il saldo dovesse essere restituito.

Vorremmo discutere una taglia con te. Offriamo una taglia del 10% su tutti i fondi rubati dal nostro bot, che puoi conservare se restituisci il restante 90%.

— elizab.ethᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠᅠ ᅠᅠ (@ThinkingETH) 5 agosto , 2023

Tuttavia, nello svolgersi del dramma, gli appassionati di NFT, incluso un “avvocato”, hanno valutato pubblicamente lo stato, sottolineando che, nonostante si sentissero offesi, avevano fatto un’offerta legittima e legalmente accettata.

D’altra parte, altri utenti hanno criticato il metodo di Chang, mettendo in guardia gli altri dal discutere di pratiche fraudolente online e riferendosi alla strategia di guadagno di Chang come “attività di mercato illegale”.

Questa situazione continua a suscitare discussioni su regolamenti ed etica nel regno del trading NFT, rappresentando il desiderio di maggiore trasparenza e chiarezza nel mondo delle risorse digitali Web3.

Voglio di più? Connettiti con NFT Plaza

Iscriviti alla newsletter settimanale
Seguici su Twitter
Come noi su Facebook
Seguici su Instagram

*Tutte le opinioni di investimento/finanziarie espresse da NFT Plazas provengono dalla ricerca personale e dall’esperienza dei moderatori del nostro sito e sono intese solo come materiale educativo. Gli individui sono tenuti a ricercare completamente qualsiasi prodotto prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.

Fanatico dell’arte digitale che offre una prospettiva unica alle notizie NFT.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
Caring company caring community.