All’interno di Cult of Luci e The Monument Game di Sam Spratt

All'interno di Cult of Luci e The Monument Game di Sam Spratt

La crisi spesso genera catarsi.

Per l’artista newyorkese Sam Spratt, la rinascita poteva arrivare solo dopo la consapevolezza che un decennio di lavoro come cliente lo aveva lasciato con un senso di vuoto. Nonostante abbia lavorato con artisti di spicco come Kid Cudi, era creativamente perso e non aveva “niente da dire”.

“Avevo messo da parte ogni componente di ciò che ti rende umano per creare quell’elenco di clienti e lavorare su quei lavori”, ricorda. “Mi era mancato totalmente tutto il resto della vita. Dall’inizio alla fine, come essere un amico, avere una relazione ed essere un artista.

Spratt ha sbloccato qualcosa di più grande di lui appoggiandosi alla sua visione creativa. Il suo progetto Luci ha affascinato il mondo dell’arte Web3 con la sua tradizione ricca di sfumature e la sua visione tentacolare, ottenendo un seguito di culto con vendite a sei cifre nelle principali case d’asta come Christie’s e riunendo un consiglio di importanti collezionisti che detengono i suoi ambiti Skulls of Luci.

“Nonostante le apparenze, non stavo nemmeno tentando di creare un culto”, afferma Spratt con un sorriso sornione.

Il prossimo capitolo del progetto, intitolato The Monument Game, è iniziato ieri sera (21 agosto) su Nifty Gateway con la vendita di oltre 256 biglietti “Giocatore” che consentono ai possessori di competere per tre Teschi di Luci co-creando storie all’interno del nuovo gioco di Spratt. 1/1 opera d’arte, “IX. The Monument Game”, nel corso di quattro giorni.

Esaurita in pochi secondi, la vendita “Player” ha raccolto più di 695 ETH ($ 1,1 milioni), mentre l’opera d’arte 1/1 vanta attualmente un’offerta di 150 ETH ($ 229.000) a tre giorni dalla fine.

In un’illuminante intervista podcast su nft now, Spratt racconta il suo viaggio dal fondo fino al lancio del progetto Luci e ci offre un tuffo nel profondo di The Monument Game.

Matt Medved: Chi è Luci? Qual è la genesi del progetto?

Sam Spratt: Luci nasce dalla sensazione di ricominciare. Quando tutto è andato a puttane, mi sono sentito come se mi fossi perso ogni passo che ogni essere umano nel corso della storia ha costruito e lasciato dietro di sé. Luci, in un certo senso, mi prende in giro. Il nome Luci fa riferimento al nostro antico parente, Australopithecus afarensis, scoperto ad Afar, in Etiopia, insieme ad alcune altre ispirazioni che i fan potrebbero discernere.

Luci è più di un semplice prodotto delle mie esperienze personali. È un autoritratto rifratto. Le emozioni che esprimo e i dipinti che creo non sono esclusivamente autobiografici; riguardano le esperienze condivise che molti hanno trascurato.

“Stranamente, il settore delle criptovalute e degli NFT sembra attrarre molte persone che si sono perse qualcosa.”

SAM SPRATT

Stranamente, lo spazio delle criptovalute e degli NFT sembra attrarre molte persone a cui si è perso qualcosa. I loro risultati finanziari, siano essi successi o fallimenti, diventano secondari. Ho visto persone che hanno avuto risultati fenomenali nella loro vita ma hanno mancato i principi fondamentali dell’umanità che stanno trovando qui, tra fratelli a cui sono mancati anche loro e che dicono: “Ehi, sono rimasto nella mia stanza negli ultimi 30 anni essere un giocatore e un giocatore d’azzardo. Che aspetto ha l’amicizia?”

L’obiettivo principale qui è creare qualcosa che sia tutto me stesso. Non è vomito emotivo ma una motivazione primaria per andare avanti. Alzati, costruisci, crea qualcosa, trova la tua tribù, trova persone, unisci tutto, crea qualcosa di più grande, allunga, cresci, strappa. Questo spazio è utile per questo. C’è una sensazione di decadenza in qualunque cosa facessimo prima. C’è una spinta profonda a vedere e creare qualunque cosa riservi il futuro.

I. Nascita di Luci

Qual è la storia dietro i Teschi di Luci?

Quando ho scoperto lo spazio per la prima volta, ho visto tutti questi artisti senza filtri. Non c’era alcun management intermedio, agenzia, etichetta o studio tra loro e la loro produzione. Ho passato circa dieci mesi a studiare, a nascondermi, a seguire tutti, compresi te e il tuo classico punk laggiù. Ero troppo timido per parlare.

Osservando lo spazio NFT, ho notato due tendenze: la natura effimera delle storie d’asta e i lanci aerei spesso sconsiderati. Ispirato da questi, ho introdotto l’idea di creare un’opera d’arte derivata per ogni offerente unico delle mie opere. Questo era il mio modo di dimostrare gratitudine. Le aste sono state sorprendentemente intense. In particolare, i teschi che rappresentano Luci erano particolarmente accattivanti. Tuttavia, non c’erano molti scambi secondari o interazioni con i teschi, il che mi ha fatto sentire un po’ scoraggiato. Ma col passare del tempo è emerso un apprezzamento più profondo per i teschi, dimostrando che la pazienza e l’attenta osservazione erano essenziali. The Skulls of Luci non è stato un fallimento; Avevo solo bisogno di adattare le mie aspettative e i miei tempi. La natura comunitaria e partecipativa dell’arte, soprattutto nella blockchain, ne arricchisce l’essenza. Questa consapevolezza ha gettato le basi per la mia prossima impresa, The Monument Game.

Teschi di Luci 💀 Mega discussione

Questo 🧵 coprirà la filosofia, l’ideazione, la storia e le lezioni apprese dalla loro creazione. Andare nel vivo della creazione di una piccola collezione di 50 pezzi che sono iniziati come regali e ora ciascuno viene venduto per> 30 eth e sono detenuti dai migliori di questo spazio👇 pic.twitter.com/p7Iak307Du

— Sam Spratt (@SamSpratt) 1 febbraio 2023

Cos’è il Consiglio di Luci?

All’inizio di quest’anno, ho creato il consiglio come esperimento. Volevo vedere come avrei potuto avvicinare questo gruppo ristretto di 50 possessori di Teschio di Luci e avvicinarli tra loro. Volevo farlo in un modo che non fosse quello proverbiale della community, senza utilità o airdrop.

Il consiglio ha creato quello strato comunitario, questa storia che inizia nell’immagine ma che in realtà si sviluppa con la partecipazione delle persone che la circondano. L’atto della riscossione in realtà non è solo transazionale. È l’inizio di un legame vero e proprio che, se nutrito e rafforzato, può davvero fare qualcosa di pazzesco.

La prima iniziazione ebbe luogo a casa mia, lo stesso luogo in cui sposai mia moglie Rachel. Durante NFT NYC, ho condiviso questo progetto e cosa stavo cercando di fare con loro. Invece di offrire loro dei vantaggi, ho fatto una richiesta: volevo che si assumessero delle responsabilità all’interno del mio mondo artistico. Sarebbero intimamente intrecciati nella mia arte in cambio dell’offerta di parte del loro tempo e del loro giudizio.

Sono persone molto intelligenti che affrontano la vita da angolazioni molto diverse. Ora ho questo incredibile gruppo di persone a cui posso andare e chiedere consigli per testare le mie idee e non avere mai una sola voce guida se non il dialogo e il discorso. Cerco di vivere la mia vita secondo l’idea dello sparring mentale. È come se tutto migliorasse se combatti.

IX. Il gioco del monumento

Cos’è The Monument Game? Come consideri questa tecnologia come una nuova tela creativa?

Il Monument Game è nato perché ero a Milano e sono andato a vedere “L’Ultima Cena”. È un dipinto che tutti conoscono. È ricordato a morte. Sembra quasi non speciale nonostante quanto sia famoso. Ma poi lo vedi, ed è un’esperienza molto conflittuale. E’ tutto quello che stai guardando. Ero profondamente curioso, come si fa a farlo digitalmente?

Ho piantato i semi per The Monument Game da quando Luci ha iniziato. Ciò include elementi come la storia, la tradizione, i codici e persino la struttura del mercato che si è evoluta dall’inizio di Luci. Il Monument Game si basa su quattro pilastri principali:

Il dipinto: Questo è il pezzo più intricato che abbia mai realizzato. Non ho mai dedicato più amore, tempo e attenzione a qualcosa. Ma ho messo in dubbio il suo scopo se si potesse semplicemente scorrere oltre online. A differenza di un museo dove ci si può sedere e assorbire una grande opera d’arte, come potrei replicare quell’esperienza digitale? Questo mi ha portato all’idea di creare la nostra piattaforma.

Il gioco: È uno spettatore. Mi sono consultato con gli sviluppatori, tra cui Duncan Cockfoster di Nifty Gateway, per creare una piattaforma in cui gli utenti possano eseguire lo zoom e la panoramica del vasto dipinto da 20.000 pixel. Ciò consente loro di approfondire le centinaia di storie intrecciate.

“The Monument Game è nato perché ero a Milano e sono andato a vedere ‘L’Ultima Cena’”

SAM SPRATT

L’opera della prima edizione: Funziona come un biglietto d’ingresso. Garantisce al titolare l’accesso al dipinto individuale, consentendogli di condividere le proprie osservazioni. Questo non è per tutti. Volevo invece progettare un sistema che richiedesse qualcosa da te e richiedesse che tu gli dessi una parte di te stesso.

I Teschi di Luci: Il Consiglio svolge un ruolo fondamentale. Mentre il dipinto è il punto focale, i Teschi e il consiglio sono la comunità che si riunisce attorno al fuoco. Questa cerchia esterna di giocatori può avvicinarsi sempre di più se giocano bene. Una volta chiusa la partita, il consiglio delibererà su tutte le 256 osservazioni. Il loro compito è raggiungere un consenso sui primi tre giocatori, che guadagneranno poi un Teschio di Luci e una posizione nel consiglio.

LUCI: Capitolo 5
Il gioco del monumento

-Uno 1/1
-Edizione di 256
-Un gioco di arte e osservazione
-E per quei pochi che giocano per vincere, una ricompensa

21-24 agosto

Suono su 🔊 pic.twitter.com/5qpBRNPts9

— Sam Spratt (@SamSpratt) 14 agosto 2023

Come si gioca a The Monument Game?

Dal 21 al 24 agosto, l’opera d’arte principale verrà messa all’asta su Nifty Gateway, utilizzando un contratto Manifold a catena. Vedrai questo dipinto gigante in cui puoi entrare e guardarti intorno. Dovrai acquistare un biglietto per posizionare un contrassegno e lasciare un’osservazione. Allo stesso tempo, su Nifty saranno messi in vendita anche 256 biglietti che consentiranno l’invio di osservazioni. La prima osservazione verrà da PTM, un noto collezionista che si è assicurato questo privilegio da una precedente asta di Christie’s.

Dopo la finestra di osservazione di quattro giorni, il gioco e l’asta si chiudono e i biglietti vengono coniati negli NFT con le relative osservazioni scritte nei metadati. Nifty Gateway ha creato uno speciale mercato secondario esclusivamente per The Monument Game, dove puoi leggere tutte le osservazioni. Il Consiglio inizia quindi le sue deliberazioni. Nella prossima settimana e mezza, due turni di votazione determineranno le osservazioni di maggior impatto. I finalisti selezionati vengono poi pubblicati e una votazione finale da parte del consiglio determina i vincitori.

“La mia più grande speranza è che le persone giochino bene e giochino per vincere”.

Sam spratt

Se hai dato una parte di te stesso a questo progetto e hai condiviso qualche variabile unica, qualche parte della tua vita che si riflette e si rifrange attraverso l’arte. Questo è quello che sto cercando. E’ quello che chiede il Comune. Devi anche mantenere la tua osservazione per vincere The Monument Game. Vendendolo si perde la potenziale appartenenza al consiglio e il Teschio di Luci che lo accompagna.

Stai puntando a questo? Amo trattare l’arte, l’osservazione e la vita come una competizione amichevole. Penso che diventiamo più forti quando siamo spinti. Voglio che le persone corrano come lupi tra loro. Voglio che si prendano cura l’uno dell’altro e cerchino di uscire avanti. Ciò che mi piace di più dell’arte è farlo contro me stesso, trovare altri artisti che siano così stimolanti e creativi, e lasciare che ciò che hanno messo nel mondo mi nutra e mi stimoli per andare oltre e vedere di cos’altro sono capace Di. All’interno dei confini del gioco The Monument, la mia più grande speranza è che le persone giochino bene e giochino per vincere.

Quali opere d’arte mostrerai a The Gateway: Korea?

Il Monument Game introduce un elemento del biglietto chiamato “Giocatore”. Con un’edizione di 256, ciascuno verrà nominato Giocatore Uno, Giocatore Due e così via. Questo pezzo sarà presentato in Corea. Se “The Monument Game” è il dipinto più ingrandito e intricato, “Player” è un pezzo molto intimo e personale che si collega ad esso. Volevo che il mio lavoro della prima edizione si adattasse a tutto il resto che ho realizzato. Segnala cosa vuol dire prendere quella cosa che prima era solo per poche persone e condividerla.

“Questa sarà la distanza più lontana in cui abbia mai visto la mia arte esposta.”

SAM SPRATT

Se dovessi collegare questo a ciò che voi ragazzi state cercando di fare, penso che siamo tutti molto curiosi di sapere se siamo incappati nell’esatto gruppo di persone che sarà sempre qui. La lista è fatta. Questo è stato un bellissimo momento della vita. Tutti abbiamo sperimentato alcune vittorie e qualche dolore. Questa tecnologia potrebbe sopravvivere, ma qualunque sia la sua attuale iterazione, rimane all’interno di questa zona. Si arrende a stare in quella zona solo se nessuno si prende la briga di provare a costruire qualcosa per tirarlo fuori. Ciò richiede quindi la costruzione di progetti, opere d’arte e piattaforme che promuovano i migliori ideali, ma richiede anche che persone come te si spingano in aree mature per comprenderlo, che abbiano già tutti gli ingredienti, l’amore, l’apprezzamento per l’arte, i giochi, creatività e farlo. Proprio come faresti a Miami, giusto? Nello stesso modo in cui faresti ovunque. Questa sarà la distanza più lontana in cui abbia mai visto la mia arte esposta. Quindi sono molto curioso di vedere cosa penserà la gente del mio angosciante Australopiteco blu pallido in Corea. Ma se la vita e questo spazio sono indicativi, penso che condividiamo praticamente tutto in comune, e il Paese è irrilevante.

Questa trascrizione dell’intervista è stata modificata per motivi di concisione e chiarezza.

Guarda o ascolta il nostro episodio podcast con Sam Spratt per l’intervista completa e non tagliata.

Ti piace? Condividi con i tuoi Amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Reddit
Pinterest
Leggi anche..
Kfz gutachter düsseldorf crashexperts kfz gutachten nach unfall. Kfz gutachter düsseldorf crashexperts kfz gutachten nach unfall.